Lettura in biblioteca

L'ASSERTIVITA'

𝗢𝗴𝗴𝗶 𝘃𝗼𝗴𝗹𝗶𝗼 𝗽𝗮𝗿𝗹𝗮𝗿𝘁𝗶 𝗱𝗲𝗹𝗹’𝗮𝘀𝘀𝗲𝗿𝘁𝗶𝘃𝗶𝘁𝗮̀.

assertività

Perchè mi rendo conto che l'assertività è un modo di esprimersi non sufficientemente presente e coltivato nelle persone. Normalmente quando siamo in relazione gli uni con gli altri è estremamente frequente che ci si trovi in una modalità passiva/aggressiva: o si asseconda il nostro interlocutore oppure lo si aggredisce senza, in ogni caso, esplicitare i nostri pensieri e stati d’animo…


Vorrei evidenziare questa situazione di non assertività, quasi all’ordine del giorno, domandandoti:

Ti è mai capitato di riflettere su cos'è l’assertività?

O cosa significhi effettivamente essere assertivi?

Riesci a dire di no?


Cito:

“L'assertività è quella peculiare capacità comunicativa che consente alle persone di far valere i propri punti di vista, bisogni ed esigenze nel pieno rispetto delle esigenze e dei diritti altrui.”

LINK GOOGLE


E ti faccio un esempio. Prova a osservarti quando, per non deludere una persona a te vicina, come il datore di lavoro o magari il tuo compagno/a, ti fai carico di situazioni e dinamiche insostenibili.

Bene! Sai cosa accade quando dici Si mentre in realtà sarebbe un NO? Accade che in realtà stai dicendo di NO alla tua vita, a te stesso. A quello che ami fare, al raggiungimento dei tuoi obiettivi, perché è normale che se spendi tutte le tue energie e ti concentri su altro, poi non avrai sufficiente carburante da dedicare a te stesso!


Ogni qual volta non riesci ad essere Assertivo, perdi di vista quello che è significativo ed importante per te.


assertività

Quando sei Assertivo, sei in contatto con i tuoi sentimenti, i tuoi stati d’animo, i tuoi pensieri. Mentre se non sei Assertivo potresti porti nei confronti “dell’altro” in modalità passiva ed apparentemente accettare quello che ti viene detto, oppure al contrario potresti essere aggressivo, prevaricatore ma in ambo i casi ti sbilancerai verso l’esterno, perdendo il tuo centro!


L’esperimento di Pavlov: Associando per un certo numero di volte la presentazione di carne ad un cane con un suono di campanello, alla fine il solo suono del campanello determinerà la salivazione nel cane. La salivazione è perciò indotta nel cane da un riflesso condizionato provocato artificialmente.


Perchè ti ho citato Pavlov? Perchè quando non si è assertivi e l’altro ci pone davanti ad una sollecitazione come il campanellino di Pavlov, la tua risposta non sarà una risposta centrata sul tuo sentire, sui tuoi pensieri ma sarà reattiva rispetto allo stimolo che tu hai ricevuto.

Quindi essere assertivi ti permette di avere maggiore consapevolezza di chi sei, di cosa vuoi e di comunicarlo all’esterno perché sarai focalizzato su di te!


L’Assertività è un modo di essere, che ti pone in maniera equilibrata nella relazione con te stesso e con l’altro. Avendo consapevolezza dei tuoi desideri e i tuoi bisogni, li riuscirai a comunicare all’altro senza creare debito; diversamente, quando c’è una richiesta che proviene da terzi e tu non sei d’accordo, se non sei ben saldo sui tuoi piedi, rischi di vacillare.

Normalmente, tutte le volte in cui non si riesce ad essere assertivi e si tende a perdere il baricentro, è perché spesso sono presenti, celate, una serie di convinzioni depotenzianti e limitanti.


assertività

Quello che senz’altro dovrai fare e che tramite il Counseling impeccabilmente otterrai, è prendere consapevolezza, tirare fuori queste convinzioni, osservarle per vedere come lavorano dentro di te e tracciare la strada da perseguire per il cambiamento.


Si lavorerà principalmente sul comportamento poiché è la parte più osservabile e dunque modificabile al fine di un maggior benessere verso se stessi e gli altri.

Possiamo ad esempio usare la tecnica del “Disco rotto” e cioè essere persistenti in modo rispettoso verso gli altri: continuare e continuare ancora nel dire ciò che desideriamo all’altro senza arrabbiarsi, irritarsi o alzare la voce.

In questa tecnica l’obiettivo non è aspettarsi che la persona con la quale ci stiamo confrontando condivida il nostro pensiero, ma riuscire a dire il nostro senza che ci si destabilizzi nel farlo, anche riproponendolo più volte.


Un’altra tecnica Assertiva alla quale fare riferimento è senz'altro “l’Autorivelazione”:

ovvero essere capaci di esprimere ciò che abbiamo dentro! Perché quando non comunichiamo, l'altra persona non può sapere con sicurezza cosa pensiamo, sentiamo, e invece è di vitale importanza svelare i nostri vissuti, affinchè le nostre opinioni vengano accolte e rispettate.


Perciò, in ultima battuta, l’Assertività è uno strumento utile e pratico per migliorare la propria qualità di vita. Sei tu che puoi determinare il tipo di relazione da intrattenere con il prossimo, senza sentirti più vittima o soccombere al volere dell’altro.


L’Assertività, come altri insegnamenti del Counseling, ti permetterà di tornare a casa, alla tua casa, preservandone l’integrità.


Virginia Vandini

Sociologa

Supervisor Trainer Counselor

Presidente Il valore del femminile

8 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti